Home Comunicati stampa UNA NORMA PONTE PER SALVARE LE CONCESSIONI E PER EVITARE LE PROCEDURE COMPARATIVE.

ACCEDI AL SITO

UNA NORMA PONTE PER SALVARE LE CONCESSIONI E PER EVITARE LE PROCEDURE COMPARATIVE. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 18 Luglio 2016 12:40

TOMEI, CNA BALNEATORI:" dopo il provvedimento cosiddetto salva spiagge al vaglio del Parlamento affinchè si mantenga la legittimità per le attuali concessioni si lavori per evitare le procedure comparative per le 30,000 imprese balneari in attività."

ravenna tomei

Questo è quanto appena dichiarato da Cristiano Tomei coordinatore nazionale di Cna Balneatori all'indomani della sentenza della Corte di Giustizia UE e in concomitanza della discussione in Parlamento sulla norma che rende valide le attuali concessioni.

"Le motivazioni a supporto della sentenza della Corte di Giustizia-continua Tomei- aprono uno scenario importante sostenuto nella memoria difensiva del pool di avvocati di Cna Balneatori sul legittimo affidamento e sull'attivazione della procedura del "doppio binario" su scala regionale e comunale.
E' necessaria un'immediata convocazione del Tavolo tecnico tra governo, regioni, comuni e sindacati per arrivare ad una proposta forte e condivisa che assicuri, dopo la norma ponte, la continuità aziendale alle attuali imprese e allo stesso tempo escluda le procedure comparative".

 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information