Home Comunicati stampa Senato, Stop al DdL concessioni.

ACCEDI AL SITO

Senato, Stop al DdL concessioni. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 14 Dicembre 2017 03:01

Tomei, CNA Balneatori:” non si poteva approvare una legge senza la continuità aziendale per l’attuale comparto balneare italiano; senza audire chi rappresenta 30 mila imprese e altrettante famiglie che vivono nell’incertezza del proprio futuro e del proprio lavoro da più di 10 anni; senza scongiurare aste ed evidenze e pubbliche per ridare stabilità e far ripartire gli investimenti; senza aprire un confronto in Europa sulla Direttiva Servizi per assodarne la non inerenza con il settore. Lo abbiamo affermato in Assemblea nazionale a Rimini e continueremo a lottare per affermare il Legittimo Affidamento.Lunedi prossimo grande assemblea di CNA Balneatori a Catania con le imprese balneari della Sicilia orientale.”

L'immagine può contenere: 1 persona

Le Commissioni riunite 6^ (Finanze) e 10^ ( Industria, Commercio e Turismo) del Senato della Repubblica, rispetto all’Atto Senato 2957 recante delega al Governo per la revisione e il riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime, lacuali e fluviali ad uso turistico-ricreativo - durante i lavori di mercoledì 13 dicembre - hanno deliberato un ciclo di audizioni informali – così come richiesto anche da CNA Balneatori

[vedi i link]

Risultati immagini per logo clicca quiLINK 1

Risultati immagini per logo clicca quiLINK 2

Risultati immagini per logo clicca quiLINK 3

 

che, visto l’approssimarsi della scadenza della 17^ Legislatura, rende – di fatto- improbabile l’approvazione definitiva del provvedimento in esame.
CNA Balneatori ha posto l’accento sul fatto che l’approvazione di una legge senza la continuità aziendale per l’attuale comparto balneare italiano, senza audire chi rappresenta 30 mila imprese e altrettante famiglie che vivono nell’incertezza del proprio futuro e del proprio lavoro da più di 10 anni, senza che siano scongiurate le procedure comparative per ridare stabilità alle imprese in attività e far ripartire gli investimenti, senza si apra un confronto in Europa sulla Direttiva Servizi per assodarne la non inerenza con il settore, non dà una risposta alla cosiddetta questione balneare italiana.


CNA Balneatori lo ha sostenuto in Assemblea nazionale a Rimini lo scorso ottobre [vedi i link]

Risultati immagini per logo clicca quiLINK 4

Risultati immagini per logo clicca quiLINK 5

  

e proseguirà con le iniziative sul territorio per l’affermazione del Legittimo Affidamento con il prossimo appuntamento che si terrà a Catania il prossimo lunedì con le imprese balneari della Sicilia orientale [vedi link]

 

Risultati immagini per logo clicca quiLINK 6

  

Vi evidenziamo, altresì, i link del Senato della Repubblica con il resoconto della seduta della Commissioni riunite [vedi link]

Risultati immagini per logo clicca quiLINK 7

Risultati immagini per logo clicca quiLINK 8

 

Il Coordinatote nazionale
CNA Balneatori
Cristiano Tomei

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Dicembre 2017 12:10
 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information