Home Comunicati stampa I Sindacati nazionali CNA Balneatori, SIB Confcommercio, FIBA Confesercenti e ASSOBALNEARI Confindustria chiedono un urgente incontro ai Capigruppo Europei.

ACCEDI AL SITO

I Sindacati nazionali CNA Balneatori, SIB Confcommercio, FIBA Confesercenti e ASSOBALNEARI Confindustria chiedono un urgente incontro ai Capigruppo Europei. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 27 Ottobre 2011 22:09
parlamento-europeoTomei, Cna balneatori: “ spostare l’azione sindacale in Europa: sindacati e politica italiana devono essere uniti per chiedere inequivocabilmente la deroga alla normativa europea per il settore balneare del nostro stato “. Ecco, in allegato,  la richiesta di incontro firmata dai presidenti dei quattro sindacati nazionali del settore balneare che rappresentano il 97% della categoria . I sindacati e i presidenti stanno lavorando insieme per andare  uniti nella stessa direzione  nel mettere in atto tutte le iniziative  necessarie ed urgenti presso il parlamento italiano ed europeo affinché si ottenga la deroga o qualsiasi altro strumento politico – normativo capace di tirare fuori le concessioni demaniali marittime ad uso turistico ricreativo dalla  normativa comunitaria e da chi la interpreta nel modo che preveda il loro rinnovo con l’evidenza pubblica.

Questo costituisce il primo atto conseguente a quanto deciso, venerdì e sabato scorsi, a Rimini dal Direttivo CNA Balneatori, dagli altri Direttivi sindacali e dai quasi 1500 titolari di imprese balneari che hanno partecipato alla manifestazione unitaria di  Rimini.

Ora  unitariamente chiediamo un incontro ai capigruppo politici dei partiti politici italiani presenti a Bruxelles: on. Sassoli ( PD), on. Ricadi ( IDV),on. Mauro ( PDL), on. Morganti (LN), on. Casini (UDC).
I sindacati  si stanno occupando anche degli ulteriori contributi relativi al documento unitario approvato a Rimini dai direttivi  dei sindacati nazionali in modo tale da poterlo consegnare ai rappresentanti dell’Esecutivo già dall’inizio della prossima settimana. In questo modo chiederemo al Governo italiano di muoversi formalmente e sostanzialmente verso la Commissione Europea e il Parlamento Europeo per rielaborare la normativa comunitaria prevedendo la deroga per il settore turistico  costiero balneare italiano che rappresenta un unicum in tutto il panorama continentale.

Vi manterremo informati ed aggiornati sulla evoluzione di queste iniziative messe in campo rispondenti alle istanze ed alle aspettative di tutti i balneari italiani.

Cordiali saluti

Il Coordinatore nazionale CNA Balneatori

Cristiano TOMEI

onebit_27Clicca qui per leggere e stampare la richiesta di incontro ai capigruppo europei.

Ultimo aggiornamento Giovedì 03 Novembre 2011 22:58
 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information