Home Comunicati stampa ROMA. INCONTRO GNUDI, MOAVERO, SINDACATI BALNEARI E REGIONI

ACCEDI AL SITO

ROMA. INCONTRO GNUDI, MOAVERO, SINDACATI BALNEARI E REGIONI PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 23 Febbraio 2012 18:06
SPIAGGE: Ba e CALNEARI, DEROGA POSSIBILE ENTRO IL 2015
Gli imprenditori balneari prendono atto con soddisfazione che il Governo intende risolvere il problema delle concessioni demaniali e valutano positivamente l'impegno del ministro Moavero ad affrontare personalmente il tema con la Comunità europea. E sottolineano con forza che ci sono gli spazi per trovare una soluzuione che non penalizzi le imprese e ne  garantisca il futuro.
E' questa la posizione espressa al termine delll'incontro di questa mattina con i ministri Gnudi e Moavero dalle organizzazioni delle imprese balneari Fiba Confesercenti, Sib Confcommercio, Assobalneari Confindustria e Cna balneatori.
In virtù della recuperata considerazione del ruolo dell'Italia in Europa, la deroga è possibile senza aspettare il  2015. E' anzi urgente accelerare i tempi, vista la crisi del turismo, il blocco degli investimenti e la difficoltà per le imprese di competere a livello internazionale.
Gli imprenditori balneari chiedono all'esecutivo garanzie e certezze per un comparto, come quello balneare, riconosciuto da tutti come il fiore all'occhiello del turismo tricolore. C'è la massima disponibilità da parte del Governo a costituire un tavolo tecnico con le Regioni ed imprese per trovare soluzioni condivise a questo ed altri problemi che affliggono il settore. uno strumento importante mentre sta per partire una stagione estiva che già si annuncia molto problematica  per gli effetti prolungati e drammatici della crisi economica sulla capacità di spesa delle famiglie, sulla possibilità da parte delle imprese di investire e soprattutto sull'occupazione.
Tomei, CNA balneatori: Adesso il Governo deve chiedere ufficialmente in Europa, senza se e senza ma, la deroga alla Direttiva servizi e approvare una legge quadro, sentiti i Sindacati di categoria, che assicuri dopo la scadenza del 2015 la continuità e un lunghissimo futuro alle attuali imprese balneari italiane.
direttivo  baldini 
liguria  liguria1
morganti  sicilia
platea

onebit_27 CLICCA QUI per visualizzareonebit_27


COMUNICATO STAMPA
emanato, al termine della riunione unitaria dei Direttivi nazionali, da SIB confcommercio, CNA balneatori, FIBA confesercenti, ASSOBALENARI confindustria:

SPIAGGE: BALNEARI, DEROGA POSSIBILE ENTRO IL 2015

Gli imprenditori balneari prendono atto con soddisfazione che il Governo intende risolvere il problema delle concessioni demaniali e valutano positivamente l'impegno del ministro Moavero ad affrontare personalmente il tema con la Comunità europea. E sottolineano con forza che ci sono gli spazi per trovare una soluzuione che non penalizzi le imprese e ne  garantisca il futuro.E' questa la posizione espressa al termine delll'incontro di questa mattina con i ministri Gnudi e Moavero dalle organizzazioni delle imprese balneari Fiba Confesercenti, Sib Confcommercio, Assobalneari Confindustria e Cna balneatori.In virtù della recuperata considerazione del ruolo dell'Italia in Europa, la deroga è possibile senza aspettare il  2015. E' anzi urgente accelerare i tempi, vista la crisi del turismo, il blocco degli investimenti e la difficoltà per le imprese di competere a livello internazionale. Gli imprenditori balneari chiedono all'esecutivo garanzie e certezze per un comparto, come quello balneare, riconosciuto da tutti come il fiore all'occhiello del turismo tricolore. C'è la massima disponibilità da parte del Governo a costituire un tavolo tecnico con le Regioni ed imprese per trovare soluzioni condivise a questo ed altri problemi che affliggono il settore. uno strumento importante mentre sta per partire una stagione estiva che già si annuncia molto problematica  per gli effetti prolungati e drammatici della crisi economica sulla capacità di spesa delle famiglie, sulla possibilità da parte delle imprese di investire e soprattutto sull'occupazione.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Febbraio 2012 10:56
 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information