Home Comunicati stampa Incontro urgente con le Regioni e le Associazioni di categoria.

ACCEDI AL SITO

Incontro urgente con le Regioni e le Associazioni di categoria. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 23 Maggio 2012 09:14
E' quanto richiesto al Governo dal Coordinatore nazionale degli Assessori al Turismo Mauro Di Dalmazio, aggiungendo, che nel caso in cui l'esecutivo "...non dovesse avviare confronto con UE, le Regioni sono pronte a portare avanti una interlocuzione diretta con gli organismi della Commissione Europea."

TOMEI CNA balneatori: "Ha fatto bene Di Dalmazio ad avanzare l'ipotesi che le Regioni siano pronte a parlare direttamente con la Commissione Europea. I balneari italiani adesso hanno bisogno di atti concreti per evitare le aste e l'evidenza pubblica; è necessario formalizzare proposte con una forte valenza politica perchè l'Europa prenda atto che l'Italia vuole difendere il proprio sistema turistico costiero costituito esclusivamente dalle attuali imprese balneari. I titolari delle concessioni demaniali devono leggere atti formali in cui si garantisca una sola cosa: la garanzia del proprio futuro ben al di là della scadenza del 2015 senza aste e senza evidenza pubblica."

onebit_27CLICCA QUIonebit_27

per visualizzare il comunicato del Coordinatore nazionale degli Assessori al Turismo Mauro Di Dalmazio

 

ANCI, COMUNI, PROVINCE, SINDACATI delle IMPRESE BALNEARI

municipio di vasto   stabilimenti-balneari

 

Oggi  e domani a Vasto e ad Alba Adriatica in Abruzzo si terranno due importanti riunioni per ribadire la richiesta della deroga alla direttiva servizi per evitare le aste e le evidenze pubbliche.

Oggi pomeriggio presso la sala consiliare del comune di Vasto e domani presso il Comune di Alba Adriatica si terranno due importanti riunioni indette dai rispettivi Sindaci dei due comuni abruzzesi rispettivamente della costa teatina e teramana. Parteciperanno, tra gli altri il Delegato nazionale dell'ANCI per il demanio marittimo - Luciano Monticelli - i sindacati delle imprese balneari e i rappresentanti delle amministrazioni provinciali interessate per territorio costiero.All'Ordine del giorno l'approvazione del documento e della risoluzione da portare in discussione e in approvazione nelle assemblee provinciali.

Tomei, cna balneatori: "quelle di Vasto e di Alba Adriatica sono due importanti riunioni che chiamano a raccolta i rappresentanti istituzionali e  delle imprese balneari per dare forza alla richiesta, avanzata dai sindacati e dalle forza politiche verso la Commissione Europea, di deroga alla direttiva servizi"
Ultimo aggiornamento Martedì 29 Maggio 2012 13:35
 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information