Home Comunicati stampa IL DECRETO NON VA PRESENTATO.

ACCEDI AL SITO

IL DECRETO NON VA PRESENTATO. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 25 Ottobre 2012 09:40
Vi evidenziamo  due agenzie ANSA in cui tre esponenti di PD, PDL E UDC chiedono al Ministro per il Turismo Gnudi la non  presentazione del decreto legislativo recante il riordino legislativo in materia di concessioni demaniali marittime, DICHIARATO INACCETTABILE da CNA BALNEATORI, SIB CONFCOMMERCIO, FIBA CONFESERCENTI e ASSOBALNEARI CONFINDUSTRIA (a cui si è prontamente unita la dichiarazione del Sindaco di Pineto Luciano Monticelli) e dove si annuncia la posizione dello stesso Ministro circa il fatto che "...non presenterà il decreto al prossimo Consiglio dei Ministri - contestualmente alla pianificazione -"...di una missione a Bruxelles per valutare, sulla base anche delle ultime novità, ogni possibile misura a tutela di questo fondamentale settore economico ".

Sullo stesso argomento e dello stesso tenore, nell'altra agenzia ANSA evidenziata,si riporta la posizione del capogruppo al Senato del PDL, Sen. Maurizio Gasparri.
BALNEARI: PDL, PD E UDC, DECRETO SU CONCESSIONI NON VA BENE (2)
logo ansa

(ANSA) - ROMA, 24 OTT - ''Per queste ragioni - affermano i
tre esponenti di Pdl, Pd e Udc - abbiamo ribadito al ministro la
necessità di non presentare il Decreto nel prossimo Consiglio
dei Ministri, per tornare ad un confronto con l'Europa e per
poter avviare un'analisi tecnico-politica con le associazioni di
categoria. Perché deve essere chiaro, ciò che dovesse essere
concesso alla Spagna non potrà non essere consentito
all'Italia''.
''Il ministro - concludono Pizzolante, Marchioni e Ciccanti -
ha dichiarato che non presenterà il decreto al prossimo
Consiglio dei ministri e che ha già pianificato, nei prossimi
giorni, una missione a Bruxelles per valutare, sulla base anche
delle ultime novità, ogni possibile misura a tutela di questo
fondamentale settore economico''. (ANSA).

BALNEARI: GASPARRI, NO A PENALIZZAZIONI INACCETTABILI
logo ansa

(ANSA) - ROMA, 24 OTT - ''Bene hanno fatto i parlamentari che
hanno incontrato il ministro Gnudi a dire con chiarezza che il
provvedimento in preparazione sul riordino delle concessioni
demaniali non e' assolutamente condivisibile. Le nostre
attivita' balneari e turistiche rischierebbero un danno
fortissimo, proprio mentre in Spagna si va in una direzione del
tutto diversa e favorevole a quanti hanno concessioni sulle
coste. Il provvedimento deve essere definitivamente archiviato e
bisogna pretendere in tutta Europa una par condicio''. Lo
sostiene il presidente del gruppo Pdl al Senato, Maurizio
Gasparri che ha ricevuto le associazioni di categoria degli
operatori balneari a cui ha confermato che ''il Pdl non
accettera' alcun provvedimento che ne penalizzi l'attivita'''.
(ANSA).
Ultimo aggiornamento Martedì 30 Ottobre 2012 10:20
 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information