Home Comunicati stampa CANONI PERTINENZIALI TROPPO ONEROSI: L'APPELLO DI CRISTIANO TOMEI, CNA BALNEATORI, AL SENATO.

ACCEDI AL SITO

CANONI PERTINENZIALI TROPPO ONEROSI: L'APPELLO DI CRISTIANO TOMEI, CNA BALNEATORI, AL SENATO. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 30 Luglio 2013 09:06

TOMEI_11.07.2013

All'Assemblea del Senato è rivolto il nostro appello per attuare immediatamente la temporanea sospensione del pagamento di canoni demaniali, eccessivamente onerosi e non più sostenibili per 250 piccole aziende balneari pertinenziali, che altrimenti rischierebbero la chiusura.


Per non perdere la propria azienda, per evitare la decadenza della concessione demaniale, queste imprese arrivano a pagare canoni annuali che si aggirano intorno ai centomila euro, a causa di un tortuoso meccanismo di calcolo introdotto dalla Finanziaria 2007.


Stiamo parlando di aziende sane, con strutture regolari. Di aziende che svolgono onestamente il proprio lavoro. Fino a quando riusciranno ad andare avanti in questa difficilissima situazione' I documenti in nostro possesso dimostrano la loro onesta volontà di attingere a tutte le risorse disponibili per continuare, come fanno dal 2007, ad assolvere al loro compito di contribuenti e di concessionari.


Ora ci troviamo di fronte ad un bivio: queste piccole imprese hanno materialmente esaurito le proprie risorse economiche e finanziarie per adempiere contestualmente a due doveri: se riescono a versare un canone così oneroso non ce la fanno a pagare altri oneri istituzionali ( tributi, tasse, ecc'). O viceversa. Quindi se salvaguardano la concessione mettono a serio rischio l'azienda. O viceversa.

 


Ci appelliamo al Senato, che a breve inizierà l'esame del « decreto del fare», perché approvi un provvedimento legato ad un riordino normativo in materia, da attuare in questo esercizio finanziario. Un provvedimento in grado, dunque, di superare le motivazioni della Ragioneria Generale dello Stato e di approvare prontamente una moratoria non più procrastinabile, che dia respiro a 250 aziende pertinenziali, in gravissime ed insostenibile difficoltà.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Agosto 2013 11:27
 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information