Home Comunicati stampa ROMA. 13 GENNAIO 2015. INCONTRO GOVERNO-SINDACATI. LA RELAZIONE.

ACCEDI AL SITO

ROMA. 13 GENNAIO 2015. INCONTRO GOVERNO-SINDACATI. LA RELAZIONE. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 15 Gennaio 2015 12:46

20141118 101958

CRISTIANO TOMEI

Coordinatore Nazionale CNA Balneatori 

Tomei, CNA Balneatori: "Importante apertura

dell'Esecutivo.

Ora è possibile modificare

 la Direttiva Servizi dell' UE"

«Il vertice - spiega il coordinatore nazionale di Cna Balneatori, Cristiano Tomei, presente all’incontro romano - è servito a mettere a punto un percorso condiviso, che la stessa Barracciu ha definito come una sorta di “doppio binario”: in sostanza, aprire ai bandi per nuove concessioni, non prima di aver verificato l’esistenza di ulteriori, nuovi tratti di litorale, e dall’altra il riconoscimento di un congruo periodo transitorio per le concessioni oggi vigenti. Una condizione, quest’ultima, che abbiamo posto in cima alla nostra agenda nel confronto con il governo e le istituzioni comunitarie». A detta di Tomei, la grande novità degli ultimi mesi è rappresentata dal fatto che «il governo sembra aver raccolto una nostra storica rivendicazione, che rovescia alcuni punti presenti nel dibattito precedente e condizionato i rapporti con l’Unione europea. Ovvero che le attuali 30.000 concessioni italiane avessero di fatto occupato tutti i beni demaniali disponibili, mentre al contrario intervengono solo su una ristretta porzione, pari a meno di un quarto del totale, al netto delle spiagge libere e delle aree protette. Da qui, la necessità di avere prima un quadro chiaro e finalmente esaustivo delle disponibilità effettive di spiagge, prima di procedere alle gare». 
«Attraverso questo percorso – conclude Tomei – crediamo sia possibile dunque arrivare a sostenere in Europa una modifica della “direttiva servizi” e prevedere un sistema normativo che, dopo la proroga, assicuri il mantenimento delle concessioni esistenti nelle mani delle imprese che già le detengono attualmente».

Tomei, CNA Balneatori: "Secondo le indicazioni emerse durante l'incontro tenutosi a Roma presso il MIBACT, adesso siamo pronti per la predisposizione del libro bianco che contenga la ricognizione nazionale sulla disponibilità delle spiagge non occupate dalle attuali concessioni demaniali marittime al fine di dimostrare che il demanio  marittimo italiano, a finalità turistiche e ricreative, non è un bene scarso e limitato. Lo studio legale degli Avvocati Righi e Nesi predisporranno il libro bianco che conterrà anche le motivazioni fondamentali per tentare una modifica alla applicazione e ad un diverso recepimento della Direttiva Servizi in favore del mantenimento delle concessioni demaniali in capo agli attuali titolari di Imprese balneari.

Il lavoro unitario svolto dai Sindacati è stato molto importante per proseguire su una strada, quella del doppio binario, tracciata dal Sottosegretario di Stato Dott.ssa Francesca Barracciu e da questo Governo ai quali riconosciamo pienamente il merito di aver finalmente sancito un principio importante per l'intera categoria dei titolari di stabilimenti balneari e per la tutela dell'attuale sistema turistico costiero italiano".

 

 

 

Ecco il Comunicato stampa Unitario

 

con l'importante e costruttivo lavoro dei Sindacati

 

locandina comunicatounitario13012015

 

 onebit 27

 

CLICCA PER VISUALIZZARE 

 

IL COMUNICATO STAMPA UNITARIO

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Gennaio 2015 10:38
 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information