Home

ACCEDI AL SITO

NOTIZIE IN PRIMO PIANO
“Milleproroghe” salvo, Lido esulta con 35mila balneari PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 19 Aprile 2011 11:34

La recente sentenza del Tar fa giurisprudenza e legittima il decreto che consente la proroga delle concessioni sino al 2015.

GALLIPOLI - La sentenza sulla concessione del Lido San Giovanni di Gallipoli fà “giurisprudenza” e consente agli operatori balneari salentini, ma in generale a ben 35mila imprese operanti nel settore, di tirare in sospiro di sollievo. La legittimazione del decreto Milleproroghe, insito nel pronunciamento del Tar Lecce sul caso specifico della battaglia sullo stabilimento gallipolino, consentirà il rinnovo automatico delle concessioni demaniali sino al 31 dicembre 2015. E ciò è stato accolto con favore dai legali impegnati del contenzioso amministrativo per la gestione del Lido San Giovanni, proprio al fine di sostenere la piena applicabilità della legge 25/2010 che ha previsto in favore dei titolari di concessione demaniale una proroga automatica sino al 31 dicembre 2015.

(fonte: www.lecceprima.it)

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Aprile 2011 23:06
 
SENATO. MOZIONE UNICA PER I BALNEATORI. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 17 Aprile 2011 12:36

Positiva, la volontà  assunta dall’Assemblea del Senato di unificare le quattro mozioni presentate dai diversi gruppi  politici presenti in Parlamento  in un unico testo, che potrebbe già essere approvato  la prossima settimana con una larga maggioranza, rispetto  alle problematiche che attanagliano il futuro delle imprese balneari.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 20 Aprile 2011 09:46
Leggi tutto...
 
UFFICIO LEGISLATIVO CNA NAZIONALE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 15 Aprile 2011 11:11

Testo e resoconto mozioni Senato su stabilimenti balneari concessioni demaniali

onebit_27VISUALIZZA testo senato della repubblica  

onebit_27 VISUALIZZA testo senato della repubblica

onebit_27VISUALIZZA testo senato della repubblica

 

 

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Aprile 2011 12:47
 
DEMANIO MARITTIMO, LA FAB: ASCOLTARE ANCHE LE RAGIONI DEGLI AMBIENTALISTI. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 15 Aprile 2011 11:19

fabtestatacnatestata

Pescara, 14 Aprile 2011

Il nuovo Piano demaniale marittimo deve nascere da un processo condiviso aperto agli operatori del settore ma anche alle associazioni ambientaliste e dei consumatori. Lo afferma il segretario regionale della Fab-Cna, Cristiano Tomei, che nei giorni scorsi ha incontrato alcune delle più rappresentative sigle del mondo ambientalista regionale, secondo il quale «uno sviluppo turistico eco-sostenibile della costa abruzzese e la necessità  di ridefinire il quadro legislativo regionale, rappresentano un’occasione storica per conferire al prodotto Abruzzo un valore aggiunto utile anche nella ricerca di nuovi mercati».

Ultimo aggiornamento Mercoledì 20 Aprile 2011 09:45
Leggi tutto...
 
CNA BALNEATORI INTERVIENE SU RAI TRE TG3. CHIUDERE LA PROCEDURA D'INFRAZIONE. TENTARE LA DEROGA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 14 Aprile 2011 01:04

Clicca sul link per visualizzare l'intervista della CNA Balneatori su RAITRE TG3 ABRUZZO

  onebit_27CLICCA QUI PER VISUALIZZARE IL SERVIZIOonebit_27

 

ANCI APPROVA ODG PER PROROGA CONCESSIONI

(ANSA) ROMA, 14 APR - Il Comitato direttivo ANCI ha approvato oggi, su proposta del sindaco di Roma Gianni Alemanno, un ordine del giorno sulle concessioni marittime demaniali. Nell'odg, l'associazione richiede al Governo il proprio intervento urgente, teso a prevedere la proroga delle concessioni del demanio marittimo oltre il termine del 31 Dicembre 2015 e

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Aprile 2011 12:48
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 Succ. > Fine >>

Pagina 144 di 151

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information