Home

ACCEDI AL SITO

NOTIZIE IN PRIMO PIANO
Balneari, l'assessore Febbo a Cna: ''Superare la Bolkestein'' PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 01 Aprile 2019 13:58

mondo balneare

L'assemblea di Cna ha fatto il punto sulle priorità del settore dopo l'estensione di 15 anni. 

«Subito al lavoro per riguadagnare il terreno perduto, impostare la stagione estiva, rilanciare l’immagine turistica della nostra regione che oggi appare appannata». Sono gli impegni assunti dal neo assessore regionale Mauro Febbo, intervenuto ieri mattina a Pescara al forum organizzato da Cna Balneari per fare il punto sullo stato del settore alla luce dell’estensione delle concessioni demaniali marittime attuali al 2033. Un appuntamento, quello tenuto nella sede della Cna, che ha portato in Abruzzo Cristiano Tomei e Sabina Cardinali, referente e portavoce nazionale della confederazione artigiana per il settore. In una sala gremita, nel dibattito coordinato dal direttore regionale della Cna Abruzzo Graziano Di Costanzo, l'assessore Febbo – che promette di utilizzare il metodo del confronto con i rappresentanti del settore - ha detto la sua anche sul tema più caro ai concessionari, soprattutto nella veste di coordinatore nazionale degli assessori al turismo della Regioni d’Italia: «Occorre dare certezze agli investimenti delle imprese del settore, ed è questo il motivo per cui va riproposto il superamento definitivo della direttiva Bolkestein per il vostro comparto. Le imprese che investono hanno bisogno di sicurezze». Parole pienamente condivise dalla platea (presente, tra gli altri, il presidente della Camera di commercio di Teramo, Gloriano Lanciotti) e rilanciate da Tomei nel suo intervento: «Parliamo di un comparto, il nostro, che vale una fetta rilevante del totale dell’apporto che il turismo offre alla economia italiana. Ed è per questo che ci battiamo per definitiva fuoriuscita del settore dalla direttiva servizi dell’Unione europea. No alle aste pubbliche per l’assegnazione delle spiagge». Tanto più, ha argomentato Tomei, «che una parte rilevantissima del nostro litorale non è soggetta a concessione alcuna. Esiste invece tutto la spazio per assegnarne porzioni anche ad altri, ma per fare questo occorre che i comuni realizzino una mappatura puntuale delle nostre coste. Che va fatta subito». Il tema della vertenza con l’Europa è stato rilanciato dalla Cardinali nelle sue conclusioni: «Siamo stati il solo sindacato, a livello nazionale, a tenere sempre la barra dritta sulla fuoriuscita dalla Bolkestein: l'estensione di quindici anni delle attuali concessioni è un primo segnale, adesso occorre andare avanti fino al risultato definitivo». 

Fonte: MondoBalneare.com

Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Aprile 2019 14:01
 
Imprese balneari Il ministro Centinaio alla CNA: “Ora confronto con l’Europa per uscire dalla Bolkestein” PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 27 Febbraio 2019 13:56

balnearia2019

Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Aprile 2019 14:01
Leggi tutto...
 
Istanze di vidimazione durata 15 anni concessioni demaniali (ex commi 682 e 683 dell'art. 1 legge n. 145/2018) PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 14 Gennaio 2019 14:37

Ai sensi dell’art.1, commi 682 e 683 della legge 30 dicembre 2018, n.145, si comunica che il Sistema nazionale e territoriale CNA ha delineato le procedure per predisporre le istanze di vidimazione di concessione demaniale marittima con finalità turistico-ricreative affinchè le amministrazioni locali, territorialmente competenti, procedano alla vidimazione della durata di anni 15 (con decorrenza dal 31 dicembre 2018 al 31 dicembre 2033) sul titolo concessorio  di ogni singola impresa balneare associata a CNA. 

Così come previsto nelle disposizioni normative richiamate nei commi sopra citati e riportati all’art.1 della legge di Bilancio 2019 le istanze - predisposte per CNA Balneatori dal pool legale costituito dagli avvocati Roberto Righi ed Ettore Nesi – prevedono n. 03 fattispecie divise per società e per persone fisiche.

Vista la diversa articolazione delle tipologie di concessione previste nella norma, la scrivente Federazione sindacale ha predisposto un servizio di compilazione istanze “ES.CO.DE. 2033” al fine di esaminare ogni singolo caso e rivolgere opportuna istanza all’amministrazione locale competente per l’apposizione dell’immediata vidimazione della concessione di riferimento indicando esplicitamente che la durata del titolo concessorio è di anni quindici con decorrenza dal 31 dicembre 2018 al 31 dicembre 2033

A tal proposito la Federazione Autonoma Balneari aggregata a CNA Abruzzo e in qualità di Ufficio Tecnico-Operativo di CNA Balneatori Vi contatterà telefonicamente al fine di calendarizzare un’appuntamento con i Funzionari di riferimento.

Altresì, potete contattarci allo 085.4310051 per concordare un incontro presso i nostri Uffici di Pescara, tutti i giorni dal Lunedì a Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 14:00 e nelle giornate di Lunedì e Mercoledì anche dalle ore 15:00 alle ore 18:00.

Fraterni saluti.

Federazione Autonoma Balneari

Ufficio Tecnico-Operativo di CNA Balneatori.

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Febbraio 2019 18:36
Leggi tutto...
 
Ciao Luciano. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 17 Febbraio 2019 18:32

Risultati immagini per luciano papa plinius

Il testimone dell’Associazione Sindacale dei Balneari mi fu passato, attraverso Luciano, da mio padre per continuare l’attività sindacale diversi anni prima iniziata.Prima ancora, infatti, uomini come Luciano e Enzo insieme ad altri furono i protagonisti della nascita della prima Federazione Autonoma Balneari che raccolse intorno a se una grande maggioranza di balneari abruzzesi e di altre regioni del centro sud.

L’indirizzo che Luciano imprimeva nel suo ruolo di Presidente esprimeva una visione innovativa dell’impresa balneare e allo stesso tempo una tenacia con la quale ci incitava a non demordere, mai.
Visione e tenacia che sono restate impresse nell’ agire anche nei momenti più difficili.

Tenacia e visione che hanno rappresentato la scintilla della nascita di CNA Balneari in campo nazionale nel momento più critico per il futuro delle imprese balneari e che oggi raccoglie tantissime imprese e tantissimi giovani imprenditori balneari, come Lorenzo.

CNA Balneari che oggi è un’ importante realtà.

Luciano, ti ricorderemo a Carrara durante i lavori della Presidenza nazionale, ma non ti scorderemo mai.

Ciao.
Cristiano Tomei

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Febbraio 2019 14:08
 
Bolkestein CNA Balneatori: “Grande soddisfazione per la proroga di quindici anni delle concessioni alle imprese balneari” PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 23 Dicembre 2018 01:56

Cattura

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Gennaio 2019 14:44
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 152

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information