Home

ACCEDI AL SITO

NOTIZIE IN PRIMO PIANO
DETERMINAZIONE N. DPC/114 del 29 maggio 2020. Attività nelle spiagge del litorale Abruzzese. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 29 Maggio 2020 23:46

Attività nelle spiagge del litorale Abruzzese – Ordinanza Balneare 2020 – Modifiche integrazioni in allineamento dell’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale d’Abruzzo n. 62 del 20 maggio 2020 e relativo Protocollo di sicurezza per l’esercizio delle attività di balneazione e in spiaggia – Sezione 3.

 

determinazione del 29 maggio 2020

CLICCA QUI PER SCARICARE DETERMINA DPC/114 del 29 MAGGIO 2020

CLICCA QUI PER SCARICARE ALLEGATO 1 DETERMINA DPC/114 del 29 MAGGIO 2020

 

Vi comunichiamo altresì che secondo quanto stabilito nella Ordinanza Balneare 2020 della Regione Abruzzo Determina DPC/114 del 29 maggio 2020 laddove si dispone all’art. 1 punto 2 lettera C)  “…dalla data di efficacia della presente ordinanza fino alla data massima del 12 giugno gli stabilimenti possono continuare con l’apertura al pubblico per l’elioterapia…” e lettera D)  “dal 1 giugno al 6 settembre deve essere garantito il servizio di assistenza alla balneazione da parte dei concessionari di aree demaniali e/o comuni per le spiagge libere prorogato al 13 giugno, previa comunicazione all’Autorità Marittima competente, per i soli concessionari e comuni che per motivi organizzativi richiedano il differimento…” i Concessionari che, per motivi organizzativi intendano richiedere il differimento e quindi l'allungamento del periodo di apertura della propria struttura ai SOLI FINI ELIOTERAPICI oltre la data del 31 maggio 2020 e comunque nel liite del 12 giugno 2020, DOVRANNO DARE PREVIA COMUNICAZIONE ALL'AUTORITA' MARITTIMA COMPETENTE.

A tal proposito di seguito vi proponiamo il modello 

 Via Crucis della Solidarietà 2020 – Caritas diocesana Pescara-Penne

PER VISUALIZZARE E SCARICARE IL MODULO

 

 

 
ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 62 del 20 Maggio 2020 "Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da virus COVID-19. - Ulteriori disposizioni. – Approvazione Protocolli di Sicurezza" PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 23 Maggio 2020 11:34

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

REGIONE ABRUZZO N. 62 del 20 Maggio 2020

"Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da virus COVID-19. 

Ulteriori disposizioni. – Approvazione Protocolli di Sicurezza"

ord 62

Ultimo aggiornamento Sabato 30 Maggio 2020 00:04
Leggi tutto...
 
Insostenibili le linee guida per balneari e ristoratori. Ci appelliamo al buon senso del Governo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 13 Maggio 2020 12:25

CNA

Insostenibili le linee guida

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE L'ARTICOLO DETTAGLIATO


Non ci sarà apertura per gli stabilimenti balneari e le attività di ristorazione e bar se il Governo adotterà i criteri individuati dall’Inail e dall’Istituto superiore di sanità per il contenimento del Covid-19. Si tratta di condizioni insostenibili e molto più restrittive rispetto a qualsiasi altro ambito della vita sociale che la CNA ha sottolineato nel corso dell’incontro tenuto ieri sera con i ministri della Salute Roberto Speranza, dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e del Lavoro Nunzia Catalfo.

Le condizioni indicate nei due documenti rendono impossibile persino la copertura dei costi fissi. La distanza minima tra le file di ombrelloni di 5 metri e di 4,5 metri tra due della stessa fila è insostenibile. È necessario affidare ai gestori degli stabilimenti libertà operativa per la migliore organizzazione con misure differenziate sulla base del contesto in cui operano.

Per la parte ristorazione la maggiore criticità riguarda il distanziamento: prevedere uno spazio di 4 metri quadrati per ciascun cliente, con una distanza fra i tavoli non inferiore ai 2 metri, significa condannare senz’appello l’intera categoria.

Tali condizioni causeranno la chiusura della stragrande maggioranza delle attività, e in particolare della quasi totalità delle gastronomie artigiane, con gravissime ripercussioni sull’occupazione e una ricaduta tragica su tutta la catena agroalimentare italiana.

CNA ribadisce l’assoluta esigenza di tutelare la salute dei cittadini e di garantire la ripresa delle attività economiche già fortemente provate dal periodo di blocco. La Confederazione si è immediatamente mobilitata mettendo in campo ogni risorsa per assicurare le migliori condizioni di sicurezza per imprenditori, lavoratori e clienti. Per questo sarebbe stato auspicabile un confronto sistematico con gli organismi tecnici e la politica per l’elaborazione di Linee guida che devono tener conto delle peculiarità del sistema delle imprese. È indispensabile, in vista degli imminenti provvedimenti per la riapertura, che il confronto tra Governo e parti sociali sia improntato al buon senso, conciliando le raccomandazioni tecnico-scientifiche con le caratteristiche delle imprese e la necessaria tenuta del sistema economico.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Maggio 2020 12:32
 
VIDEOCONFERENZA CNA BALNEARI GIOVEDI’ 14 MAGGIO alle ore 14,30. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 13 Maggio 2020 16:20

CNA

Ai Concessionari demaniali marittimi FAB/CNA Balneari

 

Cari colleghi,

siete invitati a partecipare alla VIDEOCONFERENZA CNA BALNEARI che si terrà GIOVEDI’ 14 MAGGIO alle ore 14,30.

Per la partecipazione siete pregati, cortesemente, di inviare e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

indicando semplicemente i seguenti dati:


1) Nome e Cognome

2) Indicare la CNA di appartenenza ovvero: FAB/CNA ABRUZZO

3) numero di cellulare

4) SOPRATTUTTO MOLTO IMPORTANTE: INDIRIZZO MAIL dove contate di ricevere il link per il collegamento alla videoconferenza in go to meeting.

 

Siete pregati di inviare quindi i dati soprariportati all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Riceverete e-mail con il link di collegamento alla videoconferenza e relative istruzioni di utilizzo della piattaforma go to meeting

Cordiali saluti.

Federazione Autonoma Balneari
Ufficio Tecnico di CNA Balneari
f.to Carlo Costantini

Videoconferenza cna balneari giovedi 14 maggio 2020

 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 23 Maggio 2020 11:38
 
Il Covid19 e le misure per le spiagge. A Uno Mattina, il programma di Rai 1, l'intervento del Coordinatore Nazionale di CNA Balneari Cristiano Tomei. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 22 Aprile 2020 15:18

 

A Uno Mattina, il programma di Rai 1, ci si interroga su una ipotetica selezione naturale delle strutture balneari a seconda della grandezza delle spiagge a causa dell’adeguamento alle misure di distanziamento.

Cristiano Tomei, coordinatore nazionale CNA Balneari, esprime la posizione della confederazione, ovvero che tutte le strutture, di ogni dimensione, piccole o grandi esse siano, dovranno essere messe nella condizione di poter lavorare adeguatamente.

Se si pensa a come erano dislocate già l’estate scorsa, nel 2019, le strutture ombreggianti nelle spiagge, la distanza di 1 metro era già rispettata. Il problema quindi, potrebbe non annidarsi nella fase in cui i clienti si dispongono, per l’appunto, sotto gli ombrelloni ma quando si alzano, si spostano. E’ in questa fase che bisogna rispettare il distanziamento sociale per evitare gli assembramenti. Si dovrà quindi agire sui camminamenti sia verso l’acqua che in direzione opposta, verso lo stabilimento. L’elemento collaborativo da parte dei bagnanti sarà indispensabile.

Ci sono alcuni progetti per la realizzazione di strutture in bamboo abbastanza arieggiate che si ipotizza possano sostituire i lettini ma probabilmente i clienti hanno voglia di respirare, come hanno sempre fatto, l’aria salubre, godere del mare e del sole in maniera più naturale possibile. Per fare ciò ci sarà bisogno di una grande sinergia per raggiungere l’auspicata naturalità.

Anche per quanto concerne i consumi ci potrebbero essere delle novità come la somministrazione sotto gli ombrelloni. Sarà importante affidarsi sia agli assistenti bagnanti che ai titolari degli stabilimenti balneari che con grande professionalità daranno ancora una volta il loro prezioso contributo a questa nuova sfida: un sistema balneare attrezzato e complesso.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Maggio 2020 12:31
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 155

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Facendo click su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information